Gli Stargate parlano del nuovo album di Rihanna (Italiano)

Tor Erik, uno dei due membri che compongono gli Stargate (produttori delle più grandi hit di Rihanna, fra cui “Diamonds” e “What’s My Name”), è stato intervistato da VIBE a proposito del nuovo album di Rihanna. Ecco l’intervista, tradotta in italiano per voi da RihannaItalia.it:

VIBE: Tu e il tuo partner Mikkel Eriksen siete tornati in studio per lavorare con Rihanna la suo prossimo album. Si tratta dell’ottavo album di Riri che fa seguito al successo di “Unapologetic”, oggetto di ottime recensioni da parte della critica. Cosa si devono aspettare i fans da questo nuovo progetto?
Tor Erik: Siamo nel bel mezzo delle registrazioni. Abbiamo scritto dei pezzi incredibili che piacciono molto sia a noi che a Rihanna. Non vediamo l’ora che il mondo li senta. A vedere le foto dei paparazzi, sembra che a Rihanna piaccia solo fare festa. In studio cambia completamente, lavora sodo e vuole che tutti i lavori siano ben terminati.

Quindi le storie di Rihanna che in studio non fa niente a parte urlare contro il tecnico del suono perché i livelli non sono settati bene sono tutte false?
[Risa] Non ci sono mai problemi con lei. E’ molto onesta e non ci sono sotto doppi giochi. Ma la cosa importante che riguarda Rihanna è che è molto sicura di se stessa e del suo gusto per la musica. E’ facile lavorare con lei ma non è semplice accontentarla. Sa cosa le piace e cosa invece non vuole, e se il materiale che le proponiamo non è di suo gusto non c’è modo di convincerla.

Quindi non è tutta “mere pop puppet”, huh?
Ma mi piace questa cosa. Non vuole che cerchiamo di accontentarla. Vuole semplicemente che le suoniamo delle canzoni e se le piacciono non vuole che cambiamo niente. Se una traccia non le piace, le facciamo sentire quella dopo. E’ molto semplice con Rihanna.

Qual’è il più grande miglioramento che avete notato in Rihanna in quanto artista?
E’ migliorata molto dal punto di vista vocale. Quindi adesso quando canta una canzone riesce a farla immediatamente sua. E questo le riesce ancora meglio quando si tratta di scrivere i testi. Teniamo il solito profilo fresco e sexy, perchè questo è il suo stile, la sua personalità. Ma come vocalist, il miglioramento è notevole.

E’ da molto che conosci Rihanna e lavori con lei. C’è qualcosa che è successo nelle ultime sessioni in studio che ti è rimasto impresso?
Noi continuiamo a lanciarle delle sfide e lei riesce sempre a tenerci testa, a volte riesce pure ad andare oltre le nostre aspettative. E’ stato bellissimo per noi vedere quello che è diventata, come è cresciuta rispetto alla ragazzina di 17 anni che era. E abbiamo avuto la fortuna di fare parte di questa evoluzione.

Ti potrebbero anche interessare

Lascia un commento