Rihanna: “Snapchat ha insultato me e tutte le vittime di violenza domestica”

Negli scorsi giorni Snapchat ha pubblicato alcune righe di scuse ufficiali nei confronti di Rihanna, dopo aver erroneamente inserito nel social network un banner pubblicitario che scherzava sulla violenza domestica – con riferimento esplicito alla vicenda che ha coinvolto Rihanna e Chris Brown nel 2009.

Rihanna Snapchat
Snapchat ha dichiarato:

“La pubblicità è stata analizzata e approvata per errore dal momento che viola le nostre guidelines di pubblicità. L’abbiamo immediatamente rimossa lo scorso weekend subito dopo essercene accorti.
Siamo dispiaciuti per quanto successo”.

La risposta si Rihanna non ha tardato ad arrivare. Tramite una Instagram Story, la cantante di Barbados ha dichiarato:

“Snapchat, lo sai, non sei mai stata la mia app preferita. Ora sto cercando di capire qual è stato il motivo per cui è stato scatenato tutto questo casino!
Mi piacerebbe chiamarla ignoranza, ma non siete così ingenui. Avete speso soldi per animare una pubblicità che derideva intenzionalmente le vittime di violenza domestica. Non si tratta dei miei personali sentimenti, non li avete nemmeno toccati. Ma parlo di tutte le donne, i bambini e gli uomini che sono stati vittime di violenza domestica in passato, specialmente quelli che non ne sono ancora usciti. Ci avete insultati e delusi.
Vergognatevi! Le vostre scuse non non ci interessano, cancellate l’app.”

Ti potrebbero anche interessare

Lascia un commento