Rihanna e il rap: ecco la #BadGyal

Non è facile attribuire un solo genere musicale a Rihanna, i suoi pezzi sono un po’ come gli outfit che sceglie, non puoi classificarli del tutto, c’è un po’ di tutto quello che le piace e i risultati sono sempre super.

Da un esordio estremamente reggae, ispirato alla musica che ascoltava da ragazzina, è stato un crescendo di versatilità. Sono state sempre più forti le influenze delle dancehall in cui Riri si sarà sicuramente scatenata, perfettamente in linea con il suo spirito caraibico (ricordiamo tutti la sua performance agli MTV VMA’s del 2016!!), sono fortissimi i momenti pop dance con tocchi di elettronica (suggellati anche da collaborazioni come quelle con Calvin Harris che hanno dato alla luce anche quella meraviglia di We Found Love), e non mancano affatto le note soul, i momenti più romantici e distesi, perché alla base c’è sicuramente il contemporary R’n’B che di per sé è un misto di rhythm, blues, pop, soul, funk e rap.

Filo conduttore è sempre una voce pazzesca, le sue incredibili doti canore vengono fuori in ogni pezzo che realizza e che performa, quello che cambia è solo la base di sottofondo. Suoni diversi, strumenti diversi, melodie diverse, come scarpe, accessori e vestiti diversi a seconda dell’occasione. Ogni genere le serve a tirare fuori una parte di sé, a farci vedere vari suoi aspetti e vari modi di approcciarsi ai sentimenti, alle emozioni e alle questioni.

Sicuramente la cosa che tira di più fuori la Bad Gyal che è in lei è il rap! Basta vederla o seguirla sui social per capire quanto sia stata profondamente influenzata dall’hip hop, e ricordiamo che è stato proprio Jay Z ad incoronarla al successo scegliendola per Umbrella. E non sono poi mancati nel corso della sua carriera featuring con pezzi grossi della scena hip hop: l’abbiamo vista con Eminen, con Drake, con Jay Z, con Kanye, con Future, con Chris Brown ovviamente, ma anche con Nicki Minaj e Jeezy, ha fatto salire sul suo palco per il tour di Anti Travis Scott, Big Sean e Dj Mustard e fresche fresche di uscita le sue collaborazioni con Dj Khaled e Kendrick Lamar.

Questi sono i momenti in cui l’ho vista più bad che mai rappando!

Loyalty ft Kendrick Lamar (2017)


Qui abbiamo proprio una dichiarazione d’intenti!
“Bad Girl RiRi Now
[…]
Been a bad bitch way before any cash came
I’m established
Hundred carats on my name
Run the atlas, I’m a natural, I’m alright”

Nothing is Promised ft Mike WiLL Made-It (2016)


Sul successo e sui soldi!
“Ain’t none of this shit promised, ain’t none of this promised
[…]
And if they don’t love me, fuck whatcha talkin’ ‘bout”

Needed Me (2016)


“How you feel, how you feel?
Used to trip off that shit I was kickin’ to ya
Had some fun on the run though, I give it to ya”

Pose (2016)


Contro gli Haters a suon di pose!
“Pose bitch
Take a photo
, flick, flick, flick, for fucking sho doe
All you lame ass bitches is a no go
And if you with it go fuckin loco, loco”

Bitch Better Have My Money (2015)


Video da togliere il fiato, la volta in cui è stata più cazzuta in assoluto
“Don’t act like you forgot, I call the shots, shots, shots
Like brrap, brrap, brrap
Pay me what you owe me, don’t act like you forgot”

Pour it up (2012)


Altro video super bad, “Money on my mind, Money, money on my mind” dal 2012, prima che la Trap andasse così di moda!

Phresh Out The Runway (2012)


Quando ha lasciato tutti a bocca aperta sulla passerella di Victoria’s Secret Fashion Show del 2012.
“Body’s to do, body’s to do what the f*ck you want
I bet you niggas gon be like bitches my f*cking song”

Cockiness (2012) / Birthday Cake ft Chris Brown (2012)


Due pezzi super da Talk That Talk, in entrambi è super sexy e provocante, è la sensualità cazzuta a fare da padrona! Come si può resisterle? Più dolce di una torta di riso!

Hard ft. Jeezy


“That Rihanna reign
Just won’t let up”

E potremmo continuare ancora, perché Rihanna riesce ad essere un’incredibile icona di stile ed eleganza, ma al tempo stesso una Bad Girl unica e non perde occasione per farla uscire fuori!

Silvia di Napoli

Ti potrebbero anche interessare

Lascia un commento