Ecco perché il concerto di Rihanna a Milano è stato il giorno più bello della mia vita

Mi chiamo Federico, ho 25 anni e vivo a Milano. Da 7 anni ormai sono l’amministratore del fanclub italiano di Rihanna, un ruolo impegnativo che ricopro con profonda passione. Ho avuto la fortuna di vedere Rihanna in concerto decine di volte e ora voglio spiegarvi perché il suo concerto più criticato di sempre è stato il giorno più bello della mia vita.

Essere fan di Rihanna non è stata una decisione ma piuttosto una sorta di emozione naturale, una passione che è cresciuta dentro di me velocemente e che non mi ha mai abbandonato. Non so spiegare il significato di essere fan nel concreto, ma posso dirvi senza ombra di dubbio che è uno stile di vita impegnativo, soggetto a critiche continue e soprattutto molto costoso! E ad essere sincero (per rispondere alla domanda di molti) non ho nemmeno mai capito perché proprio Rihanna… Come ho già detto non è stata una scelta. Mi è capitato e ne vado orgoglioso.

Ho aspettato con ansia il giorno del concerto di Rihanna a Milano. L’avevo già vista cantare nella mia città, ma quando era successo il fanclub era ancora molto piccolo e meno strutturato. Questa volta la premessa era diversa: migliaia di persone in tutta Italia seguivano quello che scrivevo e si aspettavano un’iniziativa organizzata dal fanclub per sorprendere Rihanna. Vi assicuro, non era un’ansia da non vedo l’ora ma era piuttosto un’ansia da sarò all’altezza?

milano

Secondo me sì. Migliaia di persone, in uno specifico momento del concerto, hanno tirato fuori un palloncino rosso illuminato. Un piccolo semplice gesto che mi ha fatto realizzare per la prima volta in vita mia quello che ero riuscito a creare in questi anni. Non amo i numeri, non mi colpiscono mai. I milioni di fan su Facebook, le centinaia di visite al giorno registrate su questo sito non mi hanno mai impressionato particolarmente. Ma vedere tante persone che condividono la stessa passione fare un gesto comune da me promosso è stata una di quelle emozioni che non dimenticherò mai. Una fitta allo stomaco, un nodo in gola che toglie il respiro.

Quando Rihanna ha annunciato il suo concerto a Milano mi sono dato un ultimatum. Il 13 luglio sarebbe stato il mio ultimo giorno in questo fanclub. Rihanna Italia avrebbe chiuso il giorno dopo.

Ma come ho già detto, il concerto di Rihanna a Milano è stato il giorno più bello della mia vita e sapete perché? Non grazie a Rihanna, ma grazie a voi, i fan. A voi che mi avete fermato fuori dallo stadio per una foto, un abbraccio o solo un saluto. Chi l’avrebbe mai detto che qualche sconosciuto volesse una foto con me? A voi che avete comprato, distribuito, gonfiato e illuminato i palloncini rossi. Ognuno di voi grazie al suo palloncino ha reso il 13 luglio 2016 la giornata che non dimenticherò mai. Vedere un mare di luci rosse sopra la mia testa mi ha tolto il respiro. Durante Love On The Brain non ho guardato nemmeno un secondo Rihanna perché eravate troppo belli voi. I’m sorry Riri!

Sono profondamente dispiaciuto di come si è svolto il concerto. Forse non sapere che la tempesta di pioggia che si è abbattuta su San Siro ha danneggiato profondamente l’impianto e che il concerto è stato ad un passo (ad un solo passo passo) dall’essere annullato last minute. Comprendo coloro che sono rimasti delusi, dopo tanta attesa e sacrifici era naturale aspettarsi di più. È capitato, non è colpa di Rihanna ne dell’organizzazione del concerto: è successo e non possiamo fare niente per cambiarlo.

Ma la pioggia e le canzoni eliminate non hanno rovinato la mia felicità. Ho cantato e ballato sotto la pioggia e ho urlato con ancora più forza perché tanto le canzoni erano di meno e avevo più voce 🙂

Quindi grazie ragazzi per avermi reso il ragazzo più felice sulla terra per un intero giorno e per avermi fatto capire finalmente perché faccio l’amministratore del fanclub italiano di Rihanna. Per momenti come Love On The Brain a Milano.

Ah, Rihanna Italia non chiude alla fine. Non esiste, io devo riprovare quell’emozione quindi almeno fino al prossimo concerto a Milano io sarò ancora qui!

Ringrazio anche Francesca, Alessia e Mattia, i miei compagni di viaggio in questa breve ma intensa avventura. Siete dei veri amici e vi chiedo scusa se me ne sono accorto solo vedendovi di persona.

RIHANNA NAVY I LOVE YOU FOREVER

Ti potrebbero anche interessare

2 commenti

  • Sara 16 luglio 2016   Risposta →

    Ciao. Intanto inizio col dirti che le tue parole mi hanno toccato tanto il cuore. Sono state davvero delle bellissime parole. Quello che penso io del concerto è che è stato un concerto indimenticabile per me. Era la prima volta che vedevo Rihanna dal vivo ed è stata un’emozione incredibile. Posso dire che non mi è interessato ne del ritardo,né dei pezzi che mancavano perché a me interessava lei,e lei era lì e io l’ho vista,l’ho ascoltata e mi sono innamorata ancora di più di lei e di tutto quello che è e che fa. Anch’io come te sono diventata sua fan così per caso,la seguo da Pon De Replay e non ho mai smesso di seguirla e non mi sono mai stancata di ascoltarla e guardarla. Grazie per le stupende parole che mi hai scritto per tutti noi Navy,è stata un emozione leggere quelle righe. Ah,sono davvero contenta che Rihanna Italia non chiude. Grazie ancora. Navy Forever 👑💎

  • Pingback: Il 2016 di Rihanna - RIHANNA ITALIA 20 dicembre 2016   Risposta →

Lascia un commento